14 ottobre 2021 Recensione di Patrizia Vitrugno per Limina Teatri

Una finestra sul mondo con il Festival PerformAzioni di Instabili Vaganti
Il confine come opportunità, la distanza (fisica) come risorsa. E poi una finestra, sia essa reale o virtuale poco importa. Di certo non fa differenza per la Compagnia Instabili Vaganti che dal 2004 ha fatto delle frontiere uno stimolo a nuovi incontri. Come quelli vissuti al LABOratorio San Filippo Neri di Bologna in occasione del […]Leggi tutto "Recensione di Patrizia Vitrugno per Limina Teatri"

29 ottobre 2021 Recensione di Reanata Savo per Scene contemporanee

Lockdown Memory” degli Instabili Vaganti: una finestra sul mondo per raccontare il lockdown vissuto dagli artisti
Definito una vera e propria conferenza-spettacolo, Lockdown Memory rappresenta una preziosa testimonianza in fieri di come artisti da tutto il mondo abbiano reagito alla pandemia, ovvero, rimboccandosi le maniche e riflettendo sul proprio statuto esistenziale. Non a caso lo spettacolo comincia con un leitmotiv, e due similitudini: la casa come teatro e il teatro come […]Leggi tutto "Recensione di Reanata Savo per Scene contemporanee"

29 settembre 2020 Recensione di Anna Maria Monteverdi per Digital Performance

Di globale c’è solo una pandemia che ha colpito duramente tutti e che il teatro ha vissuto come una ferita mortale. Gli Instabili hanno fatto tesoro di queste preziose collaborazioni e pur vedendosi cancellate tutte le tournée, hanno instancabilmente continuato a immaginare workshop a distanza, su piattaforme on line: ancora incombe l’Occhio del Grande Fratello […]Leggi tutto "Recensione di Anna Maria Monteverdi per Digital Performance"