Theatre as a space for a “Good contagion”

Le ultime tappe del progetto si svolgeranno in Italia sui territori in cui operano le realtà del raggruppamento: Spoleto (PG), Mondaino (RN) e Bologna, al fine di diffondere sul territorio la ricerca portata avanti durante le tappe estere del progetto e coinvolgere artisti, studiosi, ricercatori nel processo di lavoro intrapreso.

La Mama Umbria International e Spoleto OPEN
11 – 17 luglio 2022

Questa tappa prevede una residenza di co creazione artistica presso La MaMa Umbria International focalizzata sui temi esplorati durante le precedenti tappe del progetto in cui sei artisti stranieri si confronteranno con Instabili Vaganti per dar vita ad uno studio performativo, diretto da Anna Dora Dorno, che verrà presentato al Festiva Spoleto Open, programma curato da La MaMa Umbria International.

L’Arboreto Teatro Dimora
22 – 30 luglio 2022

Questa tappa di lavoro rappresenta un’occasione di aperture e confronto con la comunità artistica e con il pubblico del territorio. In particolare verrà organizzato un symposium internazionale incentrato sulle nozioni geografiche e sentimentali di “limite e margine”, con operatori e artisti stranieri coinvolti nel progetto e aperto alla comunità, al pubblico, a ricercatori e studiosi italiani. Il Symposium si articola in sessioni di talk, conferenze, worskhop pratici e si interroga sulle nuove modalità di co creazione e co produzione internazionale con un focus sulle pratiche residenziali e la formazione.
Durante il periodo previsto sarà inoltre portato avanti il lavoro di creazione artistica che coinvolgerà 6 artisti incontrati e selezionati nelle differenti tappe di lavoro, con l’obiettivo di unire i percorsi sviluppati nelle residenze all’estero e offrire una restituzione pubblica, diretta da Anna Dora Dorno, al pubblico e i membri della comunità locale, agli operatori, i partner e i tutor coinvolti nel progetto.

PerformAzioni Festival
5 – 15 settembre 2022

In occasione della XI edizione del Festival diretto da Instabili Vaganti sarà presentato al pubblico, presso l’Oratorio S. Filippo Neri di Bologna, l’esito finale dell’intero processo di co creazione e co produzione internazionale con gli artisti italiani e stranieri coinvolti.