Follow the Angel

Produzione Instabili Vaganti con il sostegno di Bologna Estate
Azione performativa itinerante, 2020

Concept Instabili Vaganti
Regia Anna Dora Dorno
Performer Nicola Pianzola

Partner 2020
Comune di Valsamoggia e l’Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità – Emilia Orientale

“Chi vuole imparare un giorno a volare, deve prima di tutto imparare a stare e andare e camminare e arrampicarsi e danzare: il volo non si impara in volo!
F.Nietzsche, Così parlò Zarathustra

Follow the Angel è una camminata performativa, un’esperienza sensoriale che permette al pubblico di attraversare un paesaggio, o un luogo che si intende valorizzare, con un ritmo lento, in silenzio, in ascolto, per riscoprire la dimensione contemplativa del viaggio.

Il performer, come gli antichi pellegrini e i filosofi peripatetici, apre il cammino con un incedere lento, attraversando il paesaggio e indossando delle grandi ali di metallo, scultura realizzata dall’artista Nicoletta Casali.

Il pubblico ha la facoltà di seguire l’azione con lo stesso ritmo, restando in silenzio. L’obiettivo è quello di connettere l’arte al paesaggio naturale, contribuendo a svelare luoghi nascosti ed allo stesso tempo preziosi di un territorio, ma anche e soprattutto quello di generare una riflessione sui ritmi frenetici che caratterizzano il nostro vivere quotidiano, al fine di riscoprire un tempo armonico, che permette di riconciliarsi con la natura.

Follow the Angel esprime l’essenza del viaggio nell’atto stesso del camminare, rappresenta il viaggiatore nel suo eremitaggio, l’uomo nel suo eterno vagare, immerso nell’ambiente naturale e tuttavia consapevole della nuova era antropocenica, di cui porta sulle spalle l’enorme peso, quasi un fardello necessario all’espiazione e che lo tiene attaccato al mondo terreno.

La performance ha debuttato nell’ambito del Festival Crinali 2020.