1 giugno 2018 Recensione di Luciano Uggè per Artalks

Il Rito. Instabili Vaganti e una performance lunga 12 anni
Al LAB Oratorio San Filippo Neri va in scena la performance che la Compagnia bolognese ha costruito in due lustri di viaggi, incontri, confronti e dialogo con altre discipline e culture. L’oscurità avvolge l’inizio dello spettacolo, Il Rito, e un palcoscenico deserto. Dalla penombra, quasi figura senza tempo, che fuoriesca dalla nicchia in cui riposava […] … Leggi tutto "Recensione di Luciano Uggè per Artalks"

31 maggio 2018 Recensione di Simona Maria Frigerio per Persinsala

L'impervia strada dell'Everyman
A PerformAzioni 2018 va in scena Il Rito. Il frutto di dodici anni di ricerca di Instabili Vaganti tra impossibili definizioni e performance art. C’era una volta il teatro. Punto. Poi, è arrivato il tempo delle definizioni. Contemporaneo, borghese, di ricerca, commerciale, e l’ultima – quella attualmente à la page – di teatro popolare d’arte. […] … Leggi tutto "Recensione di Simona Maria Frigerio per Persinsala"

28 febbraio 2016 Recensione di Manjari Sirvastava per Jansatta

Lo spettacolo teatrale più straordinario del Festival Bharat Rang Mahostav è stato “Rags of Memory”. L’impeccabile regia e azione scenica di Anna Dora Dorno, insieme alla splendida performance di Nicola Pianzola, sono un’autentica rappresentazione del notevole livello che hanno raggiunto le performance teatrali internazionali. Questo pezzo teatrale si avvale di azioni fisiche e verbali, musica […] … Leggi tutto "Recensione di Manjari Sirvastava per Jansatta"

5 luglio 2012 Recensione di Björn Gunnarsson – Hallands Nyheter

Fortunatamente il Tokalynga Flying theatre festival si è concluso con un teatro Grotowskiano Italiano davvero ben realizzato e completo. Anna Dora Dorno e Nicola Pianzola di Instabili Vaganti recitano in una performance piena di sacralità, espressioni religiose e simboli popolari, connessi probabilmente con riti di fecondità e al grande cerchio della vita: matrimoni, realizzazione di […] … Leggi tutto "Recensione di Björn Gunnarsson – Hallands Nyheter"

17 febbraio 2011 “Instabili Vaganti, racconti della memoria” Massimo Marino, Corriere della sera

Un giardino sacro, reso attraverso segni allusivi, in un tempo sospeso. Un rituale misterioso, che diventa sonno-morte, sogno, tra veli bianchi e neri, compimento del ciclo della vita e apertura di una porta verso un’altra dimensione. Due corpi, dal vivo o in video, la forza della presenza nuda del corpo, senza orpelli, e tutti i […] … Leggi tutto "“Instabili Vaganti, racconti della memoria” Massimo Marino, Corriere della sera"