PerformAzioni 2017

Frontiers of theatre

2 maggio – 8 giugno 2017
LIV Performing Arts Centre – Bologna

Workshop – Incontri – Scambi interculturali – Dimostrazioni di lavoro – Performance
ITALIA – CILE

Direzione artistica
Instabili Vaganti

L’international workshop Festival PerformAzioni nasce con l’intento di creare un appuntamento annuale sull’alta formazione nell’ambito delle arti performative a livello internazionale, ospitando maestri provenienti da tutto il mondo.

L’intento è quello di individuare giovani realtà della scena contemporanea internazionale in grado di trasmettere nuove modalità di fare teatro e di condurre progetti performativi capaci di creare esperienze professionali innovative e diversificate, che possono arricchire l’offerta culturale e formativa del territorio e coinvolgere un pubblico multiculturale ed eterogeneo.

Struttura portante di PerformAzioni VI è il laboratorio internazionale di 6 settimane diretto da Anna Dora Dorno e Nicola Pianzola, membri fondatori della compagnia che cura la direzione artistica del festival, sui temi del progetto internazionale MEGALOPOLIS, che indaga la sperimentazione e la creazione performativa nell’era globale.

Inoltre il festival ospita una delle tappe della terza edizione di Encuentro Fronterizo, un progetto di scambi sulle pratiche performative ideato dalla compagnia Performer Persona Project, che quest’anno si svilupperà tra Italia e Polonia. La prima edizione dell’incontro è nata coinvolgendo proprio Instabili Vaganti in un primo confronto di lavoro nel 2015 a Valparaiso (Cile).

Dalla volontà di mantenere questo confronto tra le due compagnie vivo, prende corpo il workshop “Incontro di frontiera” aperto a tutti coloro i quali desiderino esplorare le frontiere della partica teatrale, attraverso l’osservazione e la partecipazione al processo di dialogo teorico e pratico generato dal confronto tra le rispettive compagnie nell’ambito della ricerca teatrale e dell’arte del performer.

La sesta edizione del Festival vuole infatti indagare il tema della frontiera in un momento storico così teso, in cui la minaccia di nuovi veti e barriere sta condizionando la società globale. L’intenzione è quella di concepire la frontiera come luogo di incontro interculturale e di condivisione di pratiche legate alla creazione artistica.

Come ogni anno oltre ai workshops diretti dalle rispettive compagnie il programma del festival comprende anche incontri sul lavoro degli artisti invitati con visione di documenti video, dimostrazioni di lavoro, performance, momenti di confronto con gli osservatori e i partecipanti.

La VI edizione del Festival PerformAzioni è sostenuta da Regione Emilia – Romagna
La terza edizione di Encuentro Fronterizo (Italia Polonia 2017) progetto della compagnia cilena Performer Persona Project è finanziato dal CNCA Fondart Convocatoria 2017.